La Passione a Santiago

 dietro le quinte dopo la processione

Nella regione autonoma della Galizia, che tra le altre cose vanta una lingua propria, la frase parzialmente dialettale pronunciata quasi dietro le quinte della manifestazione:

 “Costui era propetamente il figlio di Dio.”

Non deve far pensare ad una rivendicazione territoriale, anche perché l’esperienza spagnola si è fatta per far conoscere all’estero e rappresentare la cultura regionale e non solo quella di Sezze.

Angelo Molinari, che da alcuni anni veste i panni del soldato romano pentito sfilando quasi alla fine della processione, ha voluto solo fare una battuta goliardica, accolta da una grande ovazione dal gruppo di Sezze che di certo ricorderà anche per questi aspetti più frivoli tutta la straordinaria esperienza di Santiago di Compostela.

Il Vescovo di Santiago di Compostela, Monsignor Julian Barrio, con la delegazione di Sezze

ultime foto prima del rientro in Italia

La Passione a Santiago