Auditorium del Turismo

Mario Costa

   

 Sezze, 7 marzo 2010                                            foto di Ignazio Romano

CLASSE '67

nessuno è perfetto

con Gabriele Cirilli

Il palcoscenico per un attore rappresenta la massima possibilità espressiva: su queste tavole polverose puoi essere te stesso e mille altri insieme, puoi camuffarti o metterti a nudo, puoi sognare meraviglie o calarti nella più infima delle realtà, puoi recitare o essere vero, puoi ballare, puoi cantare, puoi zoppicare o spiccare salti, puoi ringiovanire o invecchiare, insomma  puoi far esplodere le mille sfaccettature dell’animo umano, sparpagliarle per poi infine raccoglierle in un'unica figura: quella dell’attore.

Ed è questo quello che vuole fare Gabriele: sfruttare il palcoscenico per divertire come sempre ma anche, perché no, per stupire con tanti personaggi, gags, canzoni, balletti, pezzi di teatro, poesie, partendo da una frase che lo ha colpito e cioè la frase finale del film “A qualcuno piace caldo”, la frase è.... “NOBODY’S PERFECT“.... ”NESSUNO E’ PERFETTO” 

Questa frase colpisce quando la saggezza si fa largo negli anni.

Infatti superati i quarant’anni si comincia a fare dei bilanci.

Si riflette e ci si rende conto che la vita ti porta a vincere ma anche a perdere....perché purtroppo o per fortuna NESSUNO E’ PERFETTO.