Auditorium del Turismo

Mario Costa

   

 Sezze, 21 dicembre 2009                                     foto di Ignazio Romano

TI SPOSO MA NON TROPPO

ovvero l'amore ai tempi di Facebook

scritto e diretto da Gabriele Pignotta 
con Gabriele Pignotta, Fabio Avaro, Elena Cucci, Giada Prandi 
scene Tiziana Liberotti 

costumi Giusy Nicoletti 

musiche originali Stefano Switala 

luci Luca Carnevale

Prima o poi doveva accadere che Facebook approdasse in un testo teatrale. Seguendo la fortunata scia dei suoi ultimi successi, Gabriele Pignotta, nella tripla veste di autore, interprete e regista, propone al suo pubblico Ti sposo ma non troppo, una nuova commedia tratta da una storia vera, fresca, divertente e simpaticamente attuale sui rapporti di coppia che nascono e muoiono sul web.
Una coppia collaudata che dopo sette anni di convivenza sta finalmente per sposarsi, un fisioterapista seduttore a tempo pieno e una ragazza abbandonata sull'altare sono i protagonisti di questa simpatica vicenda che, complice la chat di Facebook, intrecciano le loro esistenze tra esilaranti equivoci, scambi d'identitÓ e confusioni emotive fino al sorprendente finale.
Commedia sentimentale ed estremamente divertente, grazie anche alla bravura dei giovani ma valenti attori che riescono a trasmettere il loro stesso divertimento al pubblico, Ti sposo ma non troppo affronta con tenerezza le problematiche di sempre, la coppia, il matrimonio, i tradimenti, il tutto condito da un po' di realtÓ virtuale che spesso si trasforma in reale con risvolti sorprendenti.
Il testo Ŕ vagamente cinematografico, la scenografia semplice ma funzionale e variopinta con tre ambientazioni a vista. Dialoghi e battute a raffica assolutamente irresistibili anche quando peccano di qualche prevedibilitÓ. Fresca e frizzante la regia che mantiene ritmi perfetti ed incalzanti. In sostanza, uno spettacolo delizioso, nel quale sarÓ facile riconoscersi, e assolutamente consigliato per passare una serata all'insegna della piacevolezza e dell'allegria.