Estate setina

Gruppo Folk Città di Sezze "I Turipitto"

10 agosto 2012                                                                               ore 21,00 -  Piazza San Lorenzo

"I'arcipreto, i sunaturi e gli sagrestano"

commedia in dialetto setino 

  Atto unico - liberamente tratto da una commedia di Alberto Ottaviani

“L’arcipreto, i sunaturi, e gli sacrestano”

Questo il titolo della commedia, liberamente tratta da un’opera dell’autore setino Alberto Ottaviani, in cui il gruppo Folk Città di Sezze “I Turapitto” torna ad esibirsi dopo il successo e la partecipazione riscontrati al “Latium World Folkloric Festival”.

La rappresentazione teatrale propone spaccati di vita degli anni ’60 – ’70, quando ancora i gruppi musicali, non avendo a disposizione altri locali, si rivolgevano ai parroci del paese per poter avere uno spazio dove fare le prove per i loro spettacoli.

La parrocchia, infatti, era uno dei principali centri di aggregazione della comunità.

La scena, dunque, si svolge all’interno di una parrocchia, la cui tranquillità e quiete sarà presto “turbata” dai rumori provocati dai componenti del gruppo (i sunaturi), suscitando l’ira del  sagrestano.

La regia è curata da Piero Formicuccia.

L’appuntamento, inserito nel calendario dell’Estate Setina 2012 promossa dall’Assessorato alla Cultura, è per venerdì 10 agosto, alle ore 21.00, in piazza di S. Lorenzo.

Il gruppo, nato nel gennaio 2011, prende il nome da una piccola trottola chiamata in dialetto locale i turapitto, che negli anni ’50 e ’60 era il gioco preminente di strada di tutti i bambini.

Forte è l’impegno e la passione per la ricerca delle radici della città di Sezze, riproponendone gli usi, i costumi e le tradizioni attraverso il ballo popolare, la musica ed il teatro diallettale, riscoprendo altresì gli antichi testi e valorizzando poeti e scrittori locali.

I temi musicali, i costumi e le danze, alla base del suo repertorio, sono caratterizzati da una particolare atmosfera di gioia e di briosità che il gruppo ha cercato di mantenere intatta con brevi coreografie piene di luci, di colori e di rapidi movimenti.

Il gruppo ha nel suo attivo diverse performance teatrali già messe in scena in occasione delle più importanti manifestazioni culturali (Sagra del Carciofo, Natale Setino, Estate Setina).

E’ formato da  25 componenti, ragazzi e ragazze di età compresa tra i 10 ed i 40 anni, ed è accompagnato da una orchestrina di 5 musicisti che suonano gli strumenti tradizionali (flauto, fisarmonica, basso, chitarra e percussioni).

Dopo aver affrontato molteplici difficoltà il gruppo è oggi una bellissima realtà, orgoglio dell'intera città di Sezze.

Il Gruppo  Folkloristico Città Di Sezze “I turapitto”  nasce per opera di alcuni ragazzi e ragazze sollecitati artisticamente dopo aver assistito ad un concerto di musica popolare, ammirati e stupiti dal calore dei suoni di strumenti tradizionali capaci di trasmettere emozioni oggi quasi dimenticate. Consapevoli che al giorno d’oggi la cultura popolare fatta di trazioni e leggende locali, che si agganciano ai valori della civiltà contadina, è sempre ricca di attualità e ben si sposa con gli obiettivi sociali e culturali che l’associazione intende perseguire. Il gruppo, neo costituito, è stato fondato nel gennaio del 2011, ed è prevalentemente formato da  giovani che credono nella possibilità di migliorare il futuro partendo dal passato, giovani legati dalla passione per il Folklore e la storia di Sezze, le sue origini e le sue radici.

Nel suo breve cammino artistico il gruppo, che si dedica con impegno e passione alla ricerca delle radici di Sezze, ripropone usi, costumi e tradizioni attraverso il ballo popolare, la musica ed il teatro dialettale, riscoprendo antichi testi e valorizzando poeti e scrittori  locali.

 Il Gruppo Folk “I Turapitto” si è già esibito con grande successo di critica e di pubblico, in occasione della XLII Sagra del Carciofo, nel corteo storico, insieme ad altri gruppi e rappresentando, davanti ad un folto pubblico un’opera dialettale.

Il gruppo prende il nome da una piccola trottola, (in dialetto locale i turapitto) che negli anni ’50 e ’60 era il gioco preminente di strada di tutti i bambini.
I temi musicali, i costumi e le danze che sono alla base del suo repertorio sono caratterizzati da una particolare atmosfera di gioia e di briosità che il Gruppo I Turapitto ha cercato di mantenere intatta con brevi coreografie piene di luci, di colori e di rapidi movimenti.
Il gruppo e` formato da  25 componenti, ragazzi e ragazze, di età tra i 10 ed i 40 anni, è accompagnato da una orchestrina di 5 musicisti che suonano gli strumenti tradizionali: flauto, fisarmonica, basso, chitarra e percussioni.