U.C.F. Sezze

  Campionato serie C 2001/2002   

 

| Tutte le calciatrici | Partita seguente |

 

     UCF Sezze 13   Girl Falasche Club 3    

5 maggio 2002                                     14° giornata di ritorno                           foto di repertorio

Tredici goal dedicati al Presidente 

Iaboni, Cracium e Capponi preparano l'azione da goal

Minuto di raccoglimento, poi il saluto di tutte le calciatrici setine con lancio di rose rosse.

Un preludio che mi ha colto di sorpresa. Fabrizio Angeletti, ancora commosso e con gli occhi arrossati, mi ha spiegato: le rose sono state preparate per ringraziare tutto il pubblico che ogni domenica segue la squadra. Il minuto di raccoglimento per ricordare la scomparsa di De Angelis, padre del presidente dell’Unione Calcistica Femminile Sezze a cui va il nostro pensiero.

Marina mette in apprensione la difesa avversaria

La partita, scontata sulla carta, comincia con un pallonetto al 10’ che sorprende la nostra Silvia Agostinelli. Il portiere, dolorante per una contrattura, è stato presto sostituito da AnnaRita Violo. Il tempo di tornare in attacco e Marina Iaboni riporta l’incontro in parità. 

Da questo momento in poi la supremazia del Sezze si descrive con un lungo elenco di goal. Al 15’ e al 18’ Claudia Testa porta a tre le reti, mentre Paula Cracium al 30’ fissa il punteggio del primo tempo sul 4 a 1. Da segnalare al 40’ una stupida quanto inopportuna ammonizione per la Iaboni. Nel secondo tempo è proprio Marina ad andare in goal, ma al 10’ un rigore “contestatissimo” porta Girl Falasche a due, e il difensore Iole Costantini 

( nell’occasione ammonita per proteste) subito richiamata dal tecnico Pino Salino negli spogliatoi, onde evitare guai superflui. Visto l’andamento a senso unico della gara, due ammonizioni ci sembrano veramente troppe. Questa resta l’unica nota negativa in campo; mentre l’UCF Sezze continua a spingere ed in dieci minuti porta a otto le reti con Silvia De Pastena e ancora due per Claudia Testa.

Stile e potenza nel gesto sportivo di Emanuela

Al 30’ va in goal anche Gabriella Cracium, mentre De Pastena manca clamorosamente tre-quattro occasioni a tu per tu con il portiere ospite. Il decimo goal lo realizza Claudia Ciarlo ed al 40’ ancora Claudia Testa sigla il quinto goal personale. Bellissima la coordinazione con cui Ciarlo torna in rete, mentre c’è anche spazio per Emanuela Capponi, infaticabile a centrocampo, che fa 13. Nel finale la scarsa concentrazione, con cui le ragazze di Salino sono scese in campo, permette al Falasche di segnare la terza rete chiudendo il lungo tabellino sul 13 a 3. Certo una strana giornata in cui si fa fatica a pensare al calcio, con tredici goal che non possono far dimenticare il lutto. Tredici goal tutti da dedicare al Presidente.

 

| Tutte le calciatrici | Partita seguente |

statistiche