U.C.F. Sezze

  Campionato serie A2 2005/2006

| Tutte le calciatrici | Presentazione | Coppa Italia | 

Sampierdarenese 1   UCF Sezze 1

21 maggio 2006                                    11° giornata di ritorno       

Erano otto anni che sognavo un goal in serie A

Nella foto Aurora Salino       

Per l'UCF Sezze urge progettare da subito la prossima stagione

Due parole prima di archiviare il campionato:

Questa domenica il campionato più travagliato dell’UCF Sezze finisce, passando alla storia, della giovane società sportiva, come quello contraddistinto da un cambio dirigenziale in corso d’opera che ne ha condizionato lo svolgimento, e non a caso è coinciso con la prima retrocessione dopo otto anni di successi e di crescita. Tuttavia la stagione 2005-2006 resta un’esperienza preziosa per il sodalizio di Salino e compagni, che nel fondare la società, nel 1998, non pensavano certo di poter raggiungere la serie A2. Questo sulla carta, dunque, resta il traguardo più alto mai toccato da una squadra di calcio dell’intera provincia di Latina. Però, sotto altri aspetti che io prediligo, la società setina ha conosciuto periodi migliori. Senza voler fare paragoni inopportuni con le note vicende che in questo periodo stanno avvelenando il calcio così detto “professionale” , voglio sottolineare come l’UCF Sezze è sempre stata una vera scuola di sport e di vita, così intensa e sentita che per molti componenti del gruppo è assai difficile poter separare gli aspetti della vita privata dagli impegni della squadra. 

La stagione che oggi si conclude, secondo me, non può solo passare alla storia come un anno nero, dimenticando i tanti sacrifici fatti, ma deve suonare come un monito per tutti quelli che a Sezze credono nei valori dello sport e nel suo contenuto educativo. Da qui, da queste semplici considerazioni, occorre ripartire, con umiltà e con le passioni che da sempre hanno contraddistinto il calcio femminile setino, per riportare all’interno di questa preziosa realtà, conosciuta in campo nazionale, ogni aspetto sociale di valore e tutti quei contenuti umani di cui l’UCF Sezze negli anni si è sempre nutrita e distinta in un panorama locale di degrado preoccupante. Guardare avanti senza dimenticare le origini è ciò che mi sento di dire in questo momento, ed è quello che dovrà mettere in pratica la futura dirigenza per il bene dell’Unione Calcistica Femminile Sezze.

Stadio comunale L. Negrotto: ore 15,00

Con la Sampierdarenese a metà classifica e l'UCF Sezze oramai retrocessa, l'incontro è stato una pura formalità. Ma per le ragazze setine, impegnate a dare un senso a questo gruppo, è stato molto importante verificare la voglia di stare insieme e di continuare l'esperienza sportiva avviata nell'UCF Sezze,  anche se nella prossima stagione si giocherà tutti in serie B.

La cronaca:

Termina in bellezza la stagione più deludente dell'UCF Sezze. Proprio nell'ultima partita (peccato non sia accaduto prima) si legge un messaggio rivolto a chiunque sta pensando al futuro del gruppo: infatti è dai piedi del capitano storico dell'UCF, che oggi si è tolto la soddisfazione di segnare un goal in serie A, che arriva la rete del vantaggio al 10' del primo tempo. 

Stiamo parlando di Aurora Salino, la bimba che nel lontano 1998 chiese per regalo al padre, non una bambola, ma un pallone con cui giocare. Ed il padre, Pino Salino, non l'ha delusa, e gli ha regalato un'intera squadra: così nasceva l'UCF Sezze, ed il fatto che l'ultimo punto in A2 arriva proprio dai piedi di quella bimba sembra voler dare un'indicazione precisa per il futuro di questo gruppo sportivo: Guardare avanti senza dimenticare le origini

Per tornare alla cronaca dell'incontro, c'è da dire che tutto il gruppo ha giocato un'ottima partita, e solo nella ripresa le setine hanno concesso un'occasione alle padrone di casa, che al 25' l'hanno sfruttata cogliendo il pareggio con Piaggio. 

Così va in archivio un'altra stagione di sport, di passioni e di sacrifici, che spesso non sono considerati, ma per fortuna non occorre un palcoscenico speciale al calcio femminile italiano, ed il prossimo anno si ricomincerà con la stessa voglia e le stesse ambizioni di fare bene.

Le formazioni:  

Sampierdarenese Picasso, Bodrato, Lo Nigro, Parodi, Luti, Romanelli (30' Dagnino), Cella M. (71' Buscaglia), Paggini, Da Monte (64' Il Grande), Baldocchi, Piaggio - Allenatore: Mara Morin

UCF Sezze: Severino, Vecciarelli, Bottinelli, Corradino (78' Quattrini), Castelli, Celucci, Rubeca, Salino, Testa, Capponi, Coletta - allenatore Fulvio Ciarlo.

Arbitro: Gabriele Benedetto

Tutti i risultati della 11a giornata SERIE A2 girone A

COMO 2000 - BRESCIA

2 - 2

SAMPIERDARENESE - UCF SEZZE

1 - 1

LAZIO - SANREMO

2 - 3

ALESSANDRIA - OLBIA

2 - 0

VILLAPUTZU - PORTO MANTOVANO

2 - 2

RIOZZESE - TRADATE ABBIATE

2 - 0

La Classifica

RESOCONTO DELLA STAGIONE AGONISTICA 2005/2006

Con la trasferta di Genova si è concluso il campionato 2005/2006 dell’UCF Sezze.

A tirare le somme della stagione è il Presidente Marco Berti: ”Mi sento di ringraziare pubblicamente tutte le persone che hanno lavorato per portare a termine il campionato nonostante tutte le difficoltà che questa competizione comporta. Un abbraccio di cuore va a tutte le ragazze che, nonostante i tanti sacrifici cui sono dovute andare incontro, non si sono mai fatte abbattere dalle difficoltà dimostrando un dovuto attaccamento alla società, permettendoci di portare a termine un campionato a testa alta e non lasciandosi demoralizzare dai risultati ottenuti in campo, conseguenza dei vari cambiamenti tecnici e dirigenziali avvenuti a stagione in corso.

In virtù del mio mandato triennale da Presidente dell’UCF Sezze, mi sento di riconfermare l’attuale rosa di giocatrici senza esclusione alcuna, a queste, saranno aggiunti i dovuti  rinforzi per non farci trovare impreparati per la prossima stagione; questa è una prerogativa cui la società tiene molto a tal punto che già sono stati intrapresi vari contatti con più personaggi famosi nel mondo del calcio in rosa”.

Altresì soddisfatto della stagione volta al termine è il DG dell’UCF, Alessandro Ferrazzoli: “Mi è stato chiesto insieme a Marco Berti di entrare dentro questa società a stagione inoltrata affinché il nostro contributo potesse risolvere una situazione difficile che stava pregiudicando l’esistenza di questa società; oggi mi sento orgoglioso della scelta fatta in quanto mi sono trovato di fronte ad un gruppo di ragazze che hanno dimostrato di trovare nello sport, non un beneficio economico, ma vero spirito di sacrificio e momento di aggregazione nella vita sociale”.

Detto ciò, si coglie l’occasione per ringraziare i vari sponsor e il pubblico che ci hanno sempre sostenuto. Un ringraziamento particolare va all’amministrazione provinciale nel nome del Presidente Armando Cusani il quale ci ha dato la possibilità di far conoscere il nome e i colori della  Provincia di Latina in tutta la penisola italiana, sicuri della fiducia che ci sarà riconfermata per la prossima stagione approfittiamo per salutare anche lo staff del Presidente, tra cui l’Ass. Enrico Tiero, il dott. Pino Simeone e il dott. Tibaldi, i quali hanno svolto un ottimo lavoro in sinergia con l’UCF SEZZE.

Grazie a tutti e arrivederci all’inizio campionato 2006/2007

le foto del servizio sono dell'archivio

| Tutte le calciatrici | Presentazione | Coppa Italia |