U.C.F. Sezze

Triangolare di Sabaudia 2003/2004  

| Tutte le calciatrici | Stagione 2003/04 Memorial E.Capuccilli |  

Sabaudia promuove il calcio femminile

1° Torneo di calcio femminile città di Sabaudia

Il Milan di Patrizia Panico si aggiudica la prima edizione

          Il capitano del Milan Annalisa Zambetta ed il centravanti della nazionale Patrizia Panico

Team Pontinia-Montello  /  UCF Sezze  /  ACF Milan

29 aprile 2004-  Il Comune di Sabaudia, con l'organizzazione dell'assessorato allo sport, ha inteso promuovere il calcio femminile nella provincia di Latina organizzando un triangolare con la partecipazione del Team di serie C Pontinia-Montello, l'UCF Sezze che milita in serie B ed il Milan di seria A. Una grande occasione per tutto il calcio femminile della terra pontina, ed in particolare per quello di Sezze che avrà l'occasione di mettersi in mostra e confrontarsi per la prima volta con una grande squadra di serie A. Le ragazze del Milan attualmente occupano la terza posizione in classifica nella massima serie dietro al Verona ed al Torres. 

Gli incontri, della durata di 45 minuti, si sono tenuti allo stadio comunale “Mario Fabiani” di Sabaudia con inizio alle ore 15,30. Di seguito la cronaca dei tre incontri:

 

Pontinia-Montello 1  UCF Sezze 0

Primo risultato a sorpresa; la fortissima Pontinia-Montello, guidata da Maurizio Marchetti, ha battuto per 1 a 0 le ragazze dell’UCF Sezze di Pino Salino. La rete del successo è arrivata dopo appena 6’ di gioco ad opera della bravissima Ambra Rizzato, che ha approfittato di un errore difensivo per depositare la sfera alle spalle di Silvia Agostinelli. Le setine, in formazione rimaneggiata, non sono più riuscite a rimettere in pari l’incontro regalando alla Rappresentativa pontina di serie C una prestigiosa vittoria.

ACF Milan 4  UCF Sezze 0

Alle 16,30 sono scese in campo le ragazze del Milan che hanno affrontato per prima l’UCF Sezze. Patrizia Panico e compagne non hanno avuto nessuna difficoltà ha prevalere sulle setine, portandosi in vantaggio al 7’ con una girata al volo del capitano Zambetta. Al 15’ toccava alla Balducci depositare alle spalle dell’incolpevole Iacoboni. L’incontro è stato molto gradevole, e le rossonere hanno fatto sfoggio di classe mostrando triangolazioni veloci e lanci di precisione, in particolare la Panico, osservata speciale, ha dato lezione di grande calcio regalando alle rossoblu la possibilità di fare preziosa esperienza. Il terzo goal rossonere giunge al 19’ sempre ad opera di Annalisa Zambetta che, appostata a centro area, realizza così la sua doppietta. Ad arrotondare il risultato per il Milan arriva l’autorete di Amelia Castelli che, nel tentativo di mettere in angolo, trafigge il portiere setino.

A fine incontro strette di mano, foto ricordo ed autografi in particolare delle mitica Patrizia Panico, centravanti della nazionale e da molti ritenuta la calciatrice più forte d’Italia, degna del confronto con la mitica Carolina Morace.

ACF Milan 2  Pontinia-Montello 0

Ultimo incontro del triangolare con le rossonere, giunte a Sabaudia con numerose assenze ed un organico ridotto, leggermente affaticate e meno brillanti che nell’incontro precedente. La partita contro la rappresentativa di serie C complessivamente ha offerto meno spunti tecnici, ma occorre sottolineare che le ragazze allenate da Marchetti hanno saputo imbrigliare il gioco del Milan, costringendo le rossonere  a faticare più del previsto. Comunque, dopo 8 minuti, arriva puntuale la rete del vantaggio realizzata dalla giovanissima e promettente Annalisa Zambetta. Passa una mezzora di gioco frammentato e le rossonere raddoppiano al 38’ sempre ad opera di Zambetta che così realizza la seconda doppietta del torneo.

 

Al termine premi e trofei per tutti, con capitani ed allenatori impegnati nello scambio di coppe e targhe ricordo per questo, speriamo, Primo Triangolare di Calcio Femminile Città di Sabaudia vinto, come da pronostico, dall’ACF Milan a cui va riconosciuto il merito di essersi reso disponibile.

 

Una cerimonia molto semplice per un evento molto importane, che ha lasciato tutti contenti e soddisfatti in un vero pomeriggio di sport dedicato al calcio femminile, e voluto da Antonio Nania che ha così commentato: “Volevamo promuovere il calcio femminile, molto praticato nella nostra provincia e con tante squadre di buon livello, ma ancora privo di veri punti di riferimento e  del sostegno che meriterebbe.”

Apprezzabile l’impegno e la sensibilità nel promuovere lo sport e tutti quegli aspetti sociali che esso comporta e che, insieme ai servizi, costituiscono in una comunità la qualità della vita che, nel nostro straordinario territorio, è già premiata dalla generosa natura. Avere tutte le carte in regola e non sfruttarle adeguatamente per lo sviluppo sociale è il male peggiore per una comunità ed il segno di un’amministrazione carente. Sezze, per esempio, ha un impianto sportivo situato in una delle zone più apprezzate e conosciute del nostro territorio; Suso, stupenda conca ai piedi del monte Sempreviva. L’Augusto Tasciotti, al centro della conca, è un bellissimo impianto sportivo che è costato e costa tanti soldini al cittadino, eppure realtà come l’UCF Sezze, che fa confluire nel paese sportivi provenienti da Roma, da Campobasso, da Napoli, Caserta, Lacce, Barletta, Potenza, Reggio Calabria e perfino da Marsala, a fatica si fa spazio e riesce ad esistere ed operare come società sportiva. Strano, veramente molto strano! Cosa si intende allora per promozione del territorio, se non quella di farlo conoscere? 

Manifestazioni come quelle realizzate dall’infaticabile Antonio Nania, che vogliamo ricordiamo anche come organizzatore della tappa della Tirreno-Adriatica, sono possibili anche a Sezze; le strutture ci sono, le realtà sportive pure, occorre solo che gli amministratori facciano il proprio dovere. Il calcio femminile può rappresentare per la provincia una risorsa ed un importante momento sociale in quanto ricco di valori e con un bacino d’utenza inedito tutto da scoprire e da gestire. Questo è il messaggio che arriva dal Primo Triangolare di Calcio Femminile Città di Sabaudia.

Tutti i partecipanti al triangolare:

 

ACF Milan, serie A

Di Bernardi Monica (nazionale), Bruschini Barbara, Del Gaudio Elena, Balducci Ambra, Bernardi Maruscka, Piolanti Marinella, Ulivi Roberta, Valettu Francesca (nazionale), Zambetta Annalisa (capitano), Panico Patrizia (nazionale), Costanzo Isabella, Cama Alice, Muzzi Francesca.

Dirigente: Crudo Francesco

Allenatore: Zambetta Giovanni

Massaggiatore: Giuliani

UCF Sezze, serie B

Agostinelli Silvia, Craciun Gabriella, Quattrini Cristina, Bellini Valentina, Venditto Alessandra, Capponi Emanuela, Berti Chiara, Severino Emiliana , Salino Aurora , Vecciarelli Daniela, Craciun Paula, Castelli Amelia, Testa Claudia , Bacci Stefania, Iacoboni Katiuscia, Cassetta Michela, Gervasi Eva, Porcelli Francesca, Tadlaoui Nadia.

Dirigente: Lorenzo Testa

Allenatore: Pino Salino

Massaggiatore: Antonio Ciotti

 

Rappresentativa provinciale, serie C

Di Grazia Marisa, Santoriello Serena, Mannarelli Pamela, Garofoli Germana, Conti Natascia, Fiorentini Stefania, Danella Paola, Lauretti Pamela, Soli Emanuela, Straforini Claudia, Rizzato Ambra, Rossetti Piercarla, Mobilia Luana, Capozzi Rosaria, Macchiusi Sabrina, Scouh Francesca, Gioia Francesca, Marchetti Verdiana.

Dirigente: Ciotoli Simona

Allenatore: Marchetti Maurizio

Massaggiatore: Conti Vincenzo

 

 

Ringraziamo Antonio Nania (nella foto mentre premia il capitano del Milan) che ha voluto premiare una disciplina sportiva spesso inspiegabilmente dimenticata in provincia di Latina; stampa, TV locali e amministrazioni comunali poco sensibili ed anche poco lungimiranti, politiche statiche ed ingiuste nei confronti di uno sport dai grandi valori e contenuti sportivi. Valori quasi assenti nella stessa disciplina maschile che, più corteggiata e spesso causa di incidenti e violenze, è seguita dagli organi d'informazioni che ne riportano quasi normalmente  gli episodi di violenza come fossero cronaca sportiva.

| Tutte le calciatrici | Stagione 2003/04 Memorial E.Capuccilli |  

Campionato serie B 2003/2004