U.C.F. Sezze

  Campionato serie B 2003/2004

| Tutte le calciatrici | Calendario incontri |

Napoli 1   UCF Sezze 0

21 marzo 2004                                     6° giornata di ritorno       

L'importante è partecipare

A Claudia questo è stato negato così come è stato negato per noi lo sport

Non sarà in campo Claudia Ciarlo, costretta con il gesso al piede a sospendere la sua passione, il gioco del calcio. Per lei, che certamente è tra le calciatrici più brave del campionato, si tratta di un gioco divertente, possiamo chiamarlo competizione sportiva, in origine nata per contrapporsi alla guerra e per misurare le forze su un piano di pace e lealtà. Da qualche parte la federazione ha di certo la storia dello sport, che sarà bene rivedere attentamente. A determinare il grave incidente occorso a Claudia non è stato un tragico errore ma la scellerata conduzione di gara dell'arbitro che domenica 7 marzo ha letteralmente istigato le calciatrici della AS Roma ad un comportamento per nulla sportivo. L'episodio giunge al termine di un pericoloso crescendo; Claudia, palla al piede, corre sul fascia sinistra del campo a liberare la sua area di difesa, quando in scivolata e da dietro il numero dieci della Roma la tocca decisa sul piede d'appoggio facendola rotolare a terra. Claudia urla di dolore ma solo le compagne si avvicinano, e più tardi il massaggiatore. Non una scusa, non una frase per ricomporre i rapporti, neppure la punizione a favore, anzi, mentre Claudia esce portata in spalla da Cocco, l'arbitro assegna alla Roma la rimessa laterale mentre dietro la recinzione i sostenitori del Sezze, tra cui il padre ed il fratello di Claudia, protestavano duramente contro il comportamento assurdo del giudice di gara. Finito l'incontro, mentre la calciatrice infortunata veniva trasportata in ospedale, nessun dirigente della Roma ha chiesto della sua salute, probabilmente molto più preoccupati dei due punti persi, o per meglio dire che non sono riusciti a sottrarre all'UCF.

C'è chi ha ritenuto eccessivamente duro l'articolo che ho scritto a caldo dopo gli episodi di domenica 7 marzo, senza però aver visto sul volto di Claudia il dolore che ho visto io, ed il sorriso che invece (guardate la foto) tutti conoscono bene.

articolo di Ignazio Romano

APERTO IL DIBATTITO "Ignazio non ti riconosco"

Comunale Caduti di Brema, Napoli Barra ore 15,00:

La cronaca: "L'importante è partecipare" mai titolo fu così premonitore, ed a Napoli le ragazze setine l'hanno preso alla lettera, limitandosi per l'appunto a partecipare. Ma più che la sconfitta, che non influenza la posizione di classifica dell'UCF, ed a parte il titolo, tutto dedicato alla grande assente Ciarlo, a Salino non è piaciuta la prestazione della sua squadra già troppo rilassata e assente, dopo aver raggiunto e superato quello che era l'obiettivo stagionale; la salvezza e la permanenza in serie B. La sconfitta a Napoli non si può certo imputare alle pur eccellenti assenze, Ciarlo per infortunio e la Bacci per squalifica, visto che già dai primi minuti di gioco al bomber Claudia Testa sono sfuggite due limpide occasioni da goal. Vista l'inconcludenza della manovra rossoblu, le padrone di casa nella ripresa prendevano coraggio, ed al 25' il centravanti Provenzano realizzava per le partenopee il goal partita. La reazione delle setine è stata troppo blanda ed imprecisa. Salino, molto insoddisfatto, dichiara: "Occasioni per pareggiare le abbiamo avute sino al 90' quando la Iaboni tirava addosso al portiere del Napoli una chiara occasione da rete." Scarsa concentrazione e troppa imprecisione sono le cause principali della quinta sconfitta stagionale, fermo restando il giudizio complessivamente positivo per un campionato che porta principalmente, alla formazione allenata da Pino Salino, l'esperienza indispensabile per crescere in futuro e fare meglio.

La formazione  Agostinelli,Castelli, Venditto, Valentina, Quattrini, Severino, Capponi, Salino, Craciun P.  Iaboni, Testa.

A disposizione: Iacoboni, Craciun G, , Rubeca, Vecciarelli, Gervasi, Cassetta, Marchetti, Berti, Rubecca, Porcelli, Vecciarelli, Gervasi, Tadlaoui, Bellini ( Ciarlo )

Tecnici: Pino Salino, Nicola Severino, Francesco Caiola.

Tutti i risultati della 6a giornata di ritorno SERIE B GIRONE D

PRO REGGINA  -  ATHENA RECALE              

0 - 3

UNIONE DELLE VALLI  -  MARSALA

1 - 2

ATLETICO LECCE  -  BARLETTA   

1 - 1

NAPOLI  -  UCF SEZZE

1 - 0

ROMA  -  BOJANO M.

2 - 1

CAMPOBASSO  -  SALERNITA  

2 - 2

La Classifica

le foto del servizio sono dell'archivio

| Tutte le calciatrici | Calendario incontri |