U.C.F. Sezze

  Campionato serie C 2002/2003

| Tutte le calciatrici | Calendario incontri Diario del Campionato |

       UCF Sezze  2     Cus Cassino  0                    

16 marzo 2003                                    6° giornata di ritorno       

La manovra del Cassino imbriglia l'UCF, oggi scarsa di goal

UCF: ventesima vittoria consecutiva

Salino: complimenti a Petrucelli che a portato a Sezze una

 formazione valida che non ci ha permesso di esprimerci a pieno.

Cassino e Sezze, due paesi che hanno conosciuto le bombe, uniti contro la guerra.

 IL COMMENTO  DEL  MISTER

                Aurora Salino è il capitano dell'UCF

A differenza di molte altre partite a cui l'UCF ci ha abituati, questa volta il taccuino delle marcature è stato molto breve. In una splendida domenica di sole, l'incontro è stato preceduto da una breve manifestazione per la Pace. Le due società sportive, preoccupate dagli imminenti eventi bellici, hanno dimostrato il loro dissenso alla guerra. Accomunate come sono da ricordi storici, che tutto testimoniano eccetto l'intelligenza delle bombe, Sezze e Cassino hanno voluto ribadire il loro NO alla guerra

                Marina Iaboni manovra a centrocampo

Ma veniamo alla cronaca sportiva: al 10' del primo tempo Claudia Testa porta in vantaggio il Sezze, e tutto sembra correre lungo binari conosciuti. Ma le ragazze di Emiliano Petrucelli, per nulla intimorite, iniziano a tessere un fitto gioco di centrocampo che disorienta le setine ed imbriglia i loro schemi offensivi. Dimostrando di possedere un notevole tasso tecnico, le universitarie non consentono all'UCF di avvicinarsi alla loro porta, anzi tentano in un paio di occasioni di rimontare lo svantaggio. Il primo tempo si chiude sul punteggio di 1 a 0, assai insolito per la squadra di Salino che richiama a dovere le rossoblu. 

                Claudia Ciarlo padrona in difesa

Ma nel secondo tempo nulla sembra essere cambiato. Nelle file del Sezze esce Gabriella Craciun per la giovanissima Daniela Vecciarelli che si fa vedere in paio di occasioni nel tentativo di aggirare la ragnatela ciociara. Al 10' del secondo tempo arriva il raddoppio setino ad opera di Marina Iaboni, ma il gioco resta latente, e pur non correndo grossi rischi le ragazze di Pino Salino mancano di smalto e la loro prestazione è certamente inferiore al normale rendimento, a cui siamo abituati a vedere al A Tasciotti di Sezze.

Emanuela Capponi, il Rivera in rossoblu Cristina Quattrini, attenta in difesa

Continua il momento positivo dell'UCF Sezze che batte anche il Cassino raggiungendo quota 20 vittorie consecutive. Le ragazze di Pino Salino si sono ripetute pur non offrendo una prestazione esaltante, merito anche della compagine ospite giunta al "Tasciotti" con il desiderio di portare a casa qualche punto. Le cassinate, infatti, hanno dimostrato determinazione, tenacia e buona impostazione di gioco, mettendo spesso in difficoltà la retroguardia delle padrone di casa. Possiamo affermare che le due squadre si sono equivalse: il Cassino ha corso maggiori pericoli e l'UCF ha avuto il merito di crederci fino in fondo agguantando la vittoria. 

Grande merito va ai due portieri che in parte hanno determinato il risultato: da una parte Silvia Agostinelli che ha tutelato in due occasioni il risultato a favore dell'UCF, dall'altra il portiere ospite che si è dimostrato sempre attento e molto coraggioso in più di qualche uscita. Un elogio particolare va all'allenatore Emilio Petrucelli per il lavoro svolto con queste giovani leve che stanno degnamente rimpiazzando il gruppo delle esperte calciatrici che hanno lasciato la squadra universitaria per nuovi lidi.
La cronaca: al 10' la Testa, grazie ad un perfetto assist della Salino, porta in vantaggio la squadra di casa con un tiro da fuori l'area che si insaccava sotto la traversa. Nella ripresa il raddoppio arrivava ad opera della Iaboni che di sinistro trafiggeva il portiere del Cassino.
FORMAZIONE: 1 Agostinelli, 2 Ciarlo, 3 Bellini, 4 Quatrini (Veccairelli 60'), 5 Carciun G. (45' Ben Boubaker), 6 Salino, 7 Craciun P., 8 Capponi, 9 Testa, 10 Iaboni, 11 Bacci.
A disposizione: Costantini, Porcelli, Cassetta, Marchetti.
ALLENATORI: Pino Salino, Nicola Severino, Francesco Caiola.

 Commento in collaborazione con Pino Salino 

La violenza fa parte degli istinti più bassi e primitivi della specie umana

Le società sportiva UCF Sezze e Cus Cassino sono contro al guerra.

Distribuito gratuitamente nei locali pubblici del paese, è uscito il nuovo quindicinale. Da non perdere per chi vuole essere informato sulla esaltante stagione sportiva delle stelle setine.

     DIARIO DEL CAMPIONATO       > situazione al 14 marzo 2003  

L'avventura continua, ed il sogno sta per avverarsi

Unico pensiero, tenere alta la concentrazione

La serie cadetta aspetta le ragazze dell'UCF Sezze

Archiviata la 5a giornata di ritorno, la testa della classifica non cambia: l’UCF Sezze continua nel suo cammino di vittorie senza conoscere soste, mentre le inseguitrici, anche se a distanza, tengono il passo. Le setine dopo la vittoria di Rieti sono a quota 57 con 19 incontri vinti, e domenica 16 marzo ospitano il Cus Cassino (25p) reduce dal trionfo per 7 a 1 contro il Rocca Priora. Salino ha il compito di caricare le sue atlete, badando a tenere alto il livello di concentrazione. Unico pensiero rimasto per una squadra che ha ampiamente dimostrato di meritare la serie cadetta. 

Subito alle spalle delle ragazze di Salino troviamo la formazione allenata da Sportiello con 49 punti. L’Azzurra Formia è andata a vincere in casa del Colonna e nella 6a giornata osserva il turno di riposo. Tor Lupara (46p) deve recuperare l’incontro con il Fonte Nuova, ed è reduce dalla faticosa vittoria (3-4) in casa del Cisco Collatino. Domenica aspetta il Rieti (15p) bisognoso di punti salvezza. Al quarto posto rimane il Pontinia con 44 punti, che dopo la facile vittoria in casa del Cretone2000 fermo a 0, attende l’insidioso derby con il Montello (15p) finito in parità all’andata. Tor Di Quinto, reduce dal turno di riposo, è fermo a 41 punti ed aspetta la squadra di Fonte Nuova (30p) anche questa con un incontro da recuperare. Il Cisco Collatino (27p) dopo la sconfitta interna va a Velletri (10p) anch’esso reduce dalla sconfitta con il Fonte Nuova. A metà classifica staziona la Romulea (21p), domenica sconfitta a Montello ed impegnata nel prossimo turno contro Falasche (17p). La squadra di Rocca Priora (19p) ha il facile compito di ospitare il Cretone, che oramai dispensa punti e vittorie a tutti, senza riuscirne a conquistare neppure uno. Chiude il quadro della 6a giornata il Colonna (18p) che giocherà contro la Lazio e quindi non maturerà punti.

  le foto del servizio sono dell'evento 

| Tutte le calciatrici | Calendario incontri |