U.C.F. Sezze

  Finale di Coppa Lazio 2003

| Tutte le calciatrici | Calendario incontri |

 Cus Cassino  1     UCF Sezze  3    

Dopo quella di Anzio 2002, a Terracina l'UCF Sezze conquista la Coppa Lazio 2003

      FINALISSIMA DI COPPA LAZIO 2003 

Siamo di fronte a una realtà unica

una finalissima targata B B B "tripla Bacci"

Le ragazze di Salino conquistano per il secondo anno consecutivo il trofeo

te la metto pe' coppola

Iole Costantini

Sezze ha conquistato la finalissima così...

Dopo la conquista del trofeo regionale nella scorsa edizione (esposto nel Bar Davide di via Variante) le setine hanno avuto accesso diretto alla seconda fase di Coppa Lazio 2002/2003. Qui, dopo aver battuto Girl Falasche Club al comunale di Sezze con un perentorio 11 – 0, e mercoledì 19 febbraio a Rocca Priora con un suonante 1 – 10, elimina anche la temibile formazione romana del  Tor Lupara nella doppia sfida che ha visto dopo la vittoria per  5 - 0 in casa il pari sul 4 -4. 

La finale del primo maggio, due scuole a confronto:

quella universitaria di Emiliano Petrucelli per il Cassino, e quella setina di Pino Salino con grandi trascorsi nella mitica Vis Sezze degli anni d'oro.

Oggi hanno dimostrato che il calcio femminile è una realtà di grande valore tecnico, sportivo e soprattutto umano.

     sotto Emiliano Petrucelle e Pino Salino

Dario Scalchi

 IL COMMENTO  DEL  MISTER

Silvia Di Pastena la fantasista dell'UCF

Primo obiettivo centrato: lo squadrone dell’UCF Sezze conquista la Coppa Lazio edizione 2003 battendo per 3 a 1 le agguerrite universitarie del Cus Cassino. Sotto il cielo infuocato del primo maggio, allo stadio Colavolpi di Terracina, le formazioni del Cus Cassino di Emiliano Petrucelli e quella dell’UCF Sezze di Pino Salino alle ore 17.00 hanno dato il via all’attesissima finale. Guidate dall’incontenibile Stefania Bacci, favorite dal pronostico e detentrici del trofeo le ragazze del Sezze partono all’attacco, ma devono fare subito i conti con i numerosi pericoli portati dalle incursioni avversarie. La squadra di Petrucelli, messa bene in campo e con un gioco senza sbavature, sfrutta il contropiede e fa passare brutti momenti ai sostenitori accorsi in massa da Sezze. 

La difesa dell'UCF Sezze

La svolta dell’incontro arriva al 19’ quando, in uno dei suoi innumerevoli guizzi, Stefania Bacci mette la sfera in rete. E’ il tripudio sugli spalti e la fine di un incubo per Salino che, dalla panchina, continua a dettare ordini per le sue atlete. La rete del vantaggio non cambia la fisionomia dell’incontro ed a un Sezze che predomina si contrappone un Cassino preciso e pronto a colpire. A fine incontro Petrucelli dirà che tre reti per la sua squadra sono troppe. Ma intanto Di Pastena, Capponi, Iaboni e compagne creano i presupposti per il raddoppio setino. Parte sempre dai piedi di Bacci la palla del 2 a 0. Siamo al 37’ e sul volto di Pino Salino appare un accenno di sorriso. 

l'attacco dell'UCF Sezze

Ma l’incontro è ancora lungo e le ragazze del Cus Cassino molto determinate. Nella ripresa Salino porta la Iaboni al centro della difesa, entra Marzella al posto di Cofani nel tentativo di arginare le incursioni avversarie. Ma neppure questa mossa modifica l’assetto sul campo. Aurora Salino, Valentina Bellini e Paula Craciun fanno fatica a contenere le punte del Cus Cassino. Il mister del Sezze lamenta troppi errori nell’impostare le azioni e una certa lentezza in difesa. Non si può dire la stessa cosa per l’attacco rossoblu che in più di una occasione con Di Pastena, Testa e la stessa Bacci manca clamorosamente la rete. 

Stefania Bacci mette dentro la rete del 2 a 0

Stefania Bacci mette dentro la rete del 3 a 0

Dopo una bella quanto provvidenziale parata di Agostinelli, al 27’ della ripresa arriva il goal sicurezza. Fuga di Stefania Bacci che da metà campo si presenta tutta sola davanti al portiere del Cus Cassino, e questa volta non perdona. Grande festa sulla panchina dell’UCF Sezze che vede concretizzarsi la conquista del secondo trofeo di Coppa Lazio consecutivo. Festa sospesa momentaneamente dal goal di Forlini che al 31’ accorcia le distanze per il Cus Cassino. L’incontro resta avvincente fino al 93’ quando l’arbitro ne decreta la fine. E’ l’apoteosi per la festa rossoblu che dagli spalti scende sul terreno di gioco dove avviene la premiazione. 

è il momento del meritato trionfo

La Lega Nazionale Dilettanti, rappresentata da Dario Scalchi, ha preparato trofei e medaglie per tutti. A consegnare la Coppa al capitano dell’UCF, Aurora Salino, è Michele Centineo, designatore federale dei giudici di gara, poi la festa e la consapevolezza di essere sulla strada giusta.

Il nome di Sezze viene così iscritto nuovamente sull’albo d’oro del prestigioso trofeo regionale, tutto merito di una società seria che lavora in un ambiente sano e che in quattro anni è riuscita a crescere e a vincere la scommessa più difficile, quella di far decollare il calcio femminile in un paese con una lunga tradizione di calcio maschile. La società ringrazia tutte le ragazze e dedica la vittoria alle loro famiglie che stando vicine a queste campionesse fanno sacrifici che meritano il plauso di tutti.

Ignazio Romano in collaborazione con Pino Salino e con tutti i tecnici  -  grazie a Gianni per la foto

  le foto del servizio sono dell'evento 

| Tutte le calciatrici | Calendario incontri |