Virtus Basket Sezze

Campionato serie B2 2003/2004

 

| Tutti i giocatori 2003/04 | Calendario incontri |

 

       

Virtus Basket Sezze 83   Catania 79   

29 novembre 2003                            12° giornata di andata

Importante vittoria ai supplementari

Pesante ha dato la sferzata giusta ai suoi 

Dopo le ultime prestazioni deludenti per la Virtus Basket Sezze arriva un'importante boccata d'ossigeno, che comunque non rassicura nessuno, ed il Presidente questo lo sa. In effetti contro il Catania non si è visto un grande gioco, ma ai tifosi ed alla classifica vincere per ora è molto importante.

Il commento di Feliciano Iudicone

LVirtus Basket Sezze batte il Catania dopo un tempo supplementare. Tuttavia i rossoblu, ottimi in fase difensiva, hanno spesso peccato di imprecisione al tiro. Dopo i primi dieci minuti, che sembrano il preludio di una partita facile per i locali, gli ospiti recuperano e conducono fino al 6' del terzo quarto quando la Virtus Sezze agguanta finalmente il 49-49 e torna in vantaggio prima del suono della sirena. L'ultimo quarto è equilibratissimo; a pochi secondi dal termine i rossoblu sono in vantaggio di due punti e sembrano avere la partita in pugno, ma allo scadere gli
avversari agguantano il 69-69 che costringe al supplementare. Cinque minuti
di fuoco, ma alla fine sono i padroni di casa a giocare con maggiore lucidità e a strappare la vittoria, nonostante un canestro siglato allo scadere dagli ospiti da una distanza notevole. Da segnalare il buon esordio di Bruni, neo-acquisto in casa della Peugeot, mentre Bosco, ceduto dalla società, è stato a fine partita salutato dai tifosi locali. Domenica prossima derby ad Aprilia.

Il commento di Orlandi

Che vittoria, ma quanta fatica! La DSA Peugeot Sezze si rimette in corsa per i play off battendo la squadra che, per gli uomini che può schierare, è forse la più forte dell’intero torneo, ovvero l’Hoyama Catania. Dato l’addio ad Horacio Bosco, licenziato (o come si dice in gergo, tagliato) per far posto al play maker che, sinora, è mancato alla formazione rosso blu (Giovanni Bruni, classe 74, ex Cecina, n. d. r.), e con il migliore talento offensivo a disposizione di Vandoni, ovvero Sperduto, a mezzo servizio per il maledetto infortunio di Salerno, ci sono spazio e minuti per Giulio Forzellin, che lo ripaga con una prova tutta sostanza (8 punti con due triple che, a conti fatti, risultano decisive). La partenza è ottima, con un primo quarto dominato grazie alle bombe del guerriero Vettorelli, alla fantasia di Zanier ed alla concretezza di Forzellin (2 tiri, 5 punti). Al primo riposo la DSA è avanti 22 a 14.

Il secondo periodo è tutto degli ospiti, bravi a ricucire lo strappo con Passatelli (10 punti) che si fa beffe di Forzellin e manda i suoi al riposo in vantaggio (39 – 42) grazie anche alla difesa a zona ordinata da coach Laneri. Il terzo periodo, in cui storicamente la Virtus perde il senno dissipando il vantaggio acquisito o andando sotto di brutto, stavolta si trasforma in un magico cammino verso la rimonta tanto da mandare gli ospiti al riposo sotto di quattro punti sul 57 a 53. In tanta buona grazia, comunque, la tegola arriva lo stesso, con l’infortunio di Zazza Zanier che salterà sicuramente il derby di Aprilia. Al suo posto esordisce Bruni mentre il solito Vettorelli, Ancilli ed un Nocioni finalmente in giornata positiva, completano un ottimo parziale. L’ultimo quarto si gioca sul filo dei nervi: alle bombe di Maran risponde un Andrea Sperduto al 30 % ma con la mano caldissima (13 punti per lui alla fine ma con un minutaggio davvero risicato).

Si va al supplementare, ovvero il regno del capitano. Ancilli segna otto punti in cinque minuti tra cui una tripla di pura follia ma che mette la gara definitivamente in cassa forte. L’ultimo tiro è del siculo Maggio, direttamente dalla sua metà campo, ma è solo per lo spettacolo.

le foto del servizio sono dell'archivio

 

| Tutti i giocatori 2002/03 | Calendario incontri |