Virtus Basket Sezze

Campionato serie B 2002/2003

 

| Tutti i giocatori 2002/03 | Calendario incontri |

 

       

      VirtusBasket Sezze 74     Usic Certaldo 73    

15 marzo 2003                              11° giornata di ritorno

Vince per un soffio senza convincere

Veneri e Sperduto giocano bene solo a tratti, ma alla fine conta la vittoria

 Una Virtus sciupona domina secondo e terzo tempo ma manca di continuità

Le premesse

Dopo il positivo esordio di Andrea Sperduto a Montevarchi, e dei giovani Lorenzo Vandoni e Armando Di Gregorio, la Virtus è attesa in casa. Più che di punti la Virtus ha bisogno di credere nelle sue possibilità. Vandoni è sicuro di portare nella zona calda della stagione, con la formazione al massimo della condizione,  una squadra vincente che non deluderà i sostenitori e le aspettative. Una sfida lanciata a Veroli, Porto Torres e Olbia che guidano la classifica di B2.

Sezze: vittoria al fotofinish su Certaldo

debutto di Andrea Sperduto a Sezze

Anche la società sportiva Virtus Basket Sezze ha esposto la bandiera della Pace come segno tangibile di dissenzo al ricorso alle armi.

 

 

L'incontro

Reduce dalla chiara vittoria ottenuta sabato scorso a Montevarchi, la Virtus Sezze, tornata sul parquet casalingo di Via Roccagorga e decisa a confermare la preziosa 4° posizione in classifica, incontrava difficoltà forse inattese nell’aggiudicarsi questo scontro contro i mai domi toscani dell’Usic Certaldo.

Vandoni lanciava in quintetto Sperduto con Montuori, Veneri, Pagnozzi e Tommasini, nel tentativo di dare un’impronta tecnica alla gara, ma la squadra setina, seppur vivace in attacco, mostrava da subito amnesie difensive che si sarebbero rivelate pericolose nell’ultimo quarto di gara.

Grazie infatti all’ottima vena realizzativa di Montuori (19) e di Pagnozzi (16), ed ai molti rimbalzi catturati da Focardi, i rossoblu locali si portavano gradualmente avanti nel punteggio (fino a + 11 nel 3° quarto), illudendosi forse di aver già risolto la pratica Certaldo. Nell’ultima frazione di gioco però i toscani, approfittando delle già citate larghe maglie della difesa setina ed a loro volta più efficacemente schierati a zona, rientravano prepotentemente in gara portandosi addirittura in vantaggio nell’ultimo minuto di gara.

Dopo aver sbagliato un primo tiro, la Virtus Sezze riusciva a catturare il successivo rimbalzo d’attacco ed a trovare il canestro del sorpasso a 4 secondi dalla sirena. Il successivo tentativo del Certaldo non produceva l’effetto sperato (decisivo l’intervento difensivo di Ancilli a metà campo, regolare per gli arbitri ma falloso per tutta la panchina ospite), consentendo al pubblico di esultare per lo scampato pericolo dei due liberi finali e per la vittoria che regala di fatto i play-off alla squadra del presidente Paesante. 

Ora ci si aspetta che la DSA Peugeot Sezze riesca quanto prima a metabolizzare l’innesto di Sperduto, senza per questo rinunciare alla propria vocazione difensiva; la squadra vista sabato non può nutrire grosse speranze promozione, ma c’è ancora la possibilità di lavorare duro nelle settimane che la separano dai play-off per confezionare un nuovo assetto tattico, rispettoso di tutte le molteplici variabili tecniche degli atleti a disposizione del tecnico, che potrebbe far diventare quella setina l’autentica mina vagante del mini-torneo di fine stagione.

Prossimi appuntamenti per il Sezze a Roma contro la Tiber, per poi affrontare in casa il Cecina, attualmente al 5° posto in classifica.

( commento della partita di Franco Abbenda ) 

    

 le foto del servizio sono dell'archivio 

| Tutti i giocatori 2002/03 | Calendario incontri |