Consulta delle Associazioni

Verbale assemblea

  Consulta delle Associazioni 

Verbale della seduta del giorno 22.07.2009

Presenti:

1.     1. Associazione Culturale LE COLONNE                         Emiliano Campoli

2.     2. AVIS Comunale                                                               Ubaldo Brandolini

3.     3. Circolo Culturale SETINA CIVITAS                               Ignazio Romano

4.     4. Associazione MATUTATEATRO                                   Titta Ceccano

5.     5. Associazione IL GIARDINO DEI SOGNI                       Patrizia Vali

6.     6. Circolo Monti Lepini di LEGAMBIENTE                       Fausto Di Lenola

7.     7. Associazione Artistica GRUPPO ALCHIMIA               Cristiano Di Rosa

8.     8. Associazione ARABA FENICE                                     Giancarlo Mancini

9.     9. Associazione LA COMPAGNIA                                     Fausto Perciballe

 

Il giorno 22/07/09, alle ore 18:45, presso i locali del Centro Sociale “mons. U. Calabresi”, si apre l’assemblea ordinaria della Consulta delle Associazioni. Sono presenti la dottoressa Lorella Campagna, Vittorio Del Duca della Coldiretti e Roberta Carlesimo per il Consiglio dei Giovani.

 

L’ordine del giorno prevede:

Preparazione del convegno sulla comunicazione sociale.

 

Apre l’assemblea ordinaria il presidente della Consulta Ignazio Romano alle ore 18:45, proponendo il convegno che è al primo e unico punto all’ordine del giorno, partendo dal lavoro svolto da Lorella Campagna, per la realizzazione della sua tesi di laurea in psicologia. Volevo proporvi questo convegno che sarà tenuto dalla dottoressa Francescato dell’università La Sapienza di Roma, a cui verranno invitati tutti i soggetti sociali del nostro territorio, tutte le associazioni, le scuole, le parrocchie e i gruppi di cittadini per trattare un tema come quello della trasparenza e della comunicazione. Questo tema sarà argomento anche delle prossime riunioni.

 

Interviene Cristiano Di Rosa presidente dell’Associazione Artistica Gruppo Alchimia: “Chiedo innanzi tutto scusa alla dottoressa qui presente, ma volevo sottolineare che c’è un problema di comunicazione forse, perché le associazioni non sono state messe a conoscenza  di tutto questo”.

 

In seguito prende la parola il presidente dell’Araba Fenice Giancarlo Mancini che come il precedente intervento vuole mettere l’accento su questo modo di fare che non è corretto: ”La proposta era da far prima e non qui in presenza della dottoressa Campagna, è scorretto, anche perché in questo modo diventa una imposizione e non una proposta. Per me potrebbe anche essere la tesi più bella del mondo, ma prima bisognava consultare le associazioni”.

 

In risposta il presidente Ignazio Romano prende la parola: “Siamo in democrazia e una risposta alle obiezioni fatte è doverosa. Ritengo le vostre critiche eccessive, anche perché questo convegno, se si terrà, è previsto per la fine di  novembre, e la discussione sulla sua realizzazione è appena iniziata.

 

Mancini riprende la parola e rivolgendosi al presidente dice:  “Non hai capito il senso perché il problema è quello di proporre senza ascoltarci e senza di noi non avresti motivo di esistere in quanto presidente della consulta”.

 

Il Presidente spiega: “Ho parlato con il sindaco, non propongo niente di nuovo anche perché negli incontri precedenti si è accennato al progetto in questione che è alla basa di quelle linee guida che ci siamo dati nel 2007. Questo incontro serve ad illustrare a tutte le associazioni la proposta di realizzare un convegno sul dialogo. Ne discutiamo, non impongo nulla”.

 

Mancini risponde di nuovo al presidente accusandolo di arrampicarsi sugli specchi: “Dovevi proporre una riunione extra per metterci a conoscenza e decidere il da farsi, così è una scorrettezza. Se vuole gliela organizzo io una bella conferenza alla dottoressa con la mia associazioni, con l’Araba Fenice.”

 

Il presidente riprende Mancini e lo richiama all’ordine in quanto sta impedendo gli interventi delle altre associazioni presenti. Tra un intervento e l’altro riesce a prendere la parola la dottoressa Lorella Campagna:” “Io sono qui perché ho parlato con Ignazio per proporvi e non imporvi questo convegno, nella mia tesi ci sono ricerche che possono essere utili alle associazioni e alla comunicazione”.

 

Anche Patrizia Vali portavoce dell’associazione Il Giardino dei Sogni afferma che non si parla di imposizione ma di proposte e qui il presidente dell’Araba Fenice si propone per impartire ripetizioni di italiano, dato che ritiene di non essere stato capito: “Doveva prima consultare le associazioni”.

 

Ignazio riprende la parola e propone di sentire anche gli altri: “Se solo Mancini e Di Rosa non vogliono far fare il convegno sentiamo gli altri che ne pensano”.

A questo punto Mancini rivolgendosi al presidente della consulta afferma: “Non ho mai detto questo, ora non mettermi in bocca parole non mie ”.

 

Il presidente a questo punto dichiara chiusa l’assemblea per l’impossibilità di rispettare l’ordine del giorno. Il presidente della Consulta prende il verbale dalle mie mani e ponendo firma e data dichiara anticipatamente chiusa la seduta alle ore 19:15.

Il Segretario 

Vincenzo Polisena

Il Presidente della Consulta 

Ignazio Romano