Consulta delle Associazioni

Verbale assemblea

  Consulta delle Associazioni 

Verbale della seduta del giorno 10.06.2009

Presenti:

1. Associazione culturale LE COLONNE                    Emiliano Campoli
2. AVIS comunale                                                           Ubaldo Brandolini
3. Circolo Culturale SETINA CIVITAS                          Ignazio Romano
4. Associazione SETIA LEONIS                                   Pietro Sanguigni
5. Associazione MATUTATEATRO                             Titta Ceccano
6. Associazione E.R.C.O.L.E.
7. Associazione LEONARDO ONLUS SEZZE           Franco Demenica
8. Circolo Monti Lepini di LEGAMBIENTE                  Fausto Di Lenola
9. Associazione Majorettes BUTTERFLY                    Ines Serra
10. Associazione C.I.F.                                                  Giovanna Castellitto 
11. Associazione BUONA SERA ROMANIA               Vittorio Borsi
12. Associazione Artistica GRUPPO ALCHIMIA         Cristiano Di Rosa
13. Associazione ARABA FENICE                               Angelo Palombi
14. Associazione Noi di Suso                                        Pietro Mastantoni

Il giorno 10/06/09, alle ore 18:40, presso i locali del Centro Sociale “mons. U. Calabresi”, si apre l’assemblea straordinaria della Consulta delle Associazioni. All’incontro sono presenti il responsabile del settore Cultura Piero Formicuccia e Maurizio Perticaroli. 

L’ordine del giorno prevede:
1. Estate Setina: si cercherà di rispondere alle numerose questioni cercando di coordinare tutte le iniziative presentate nell’interesse comune.
2. Notte Bianca: organizzazione della manifestazione.

Si apre l’assemblea straordinaria della consulta delle associazioni alle ore 18:40 con il presidente Ignazio Romano che annuncia che la riunione ordinaria del 24 del mese corrente, verrà utilizzata per l’incontro straordinario che l’assessore Grenga aveva indetto a tutte le associazioni, posticipando semplicemente l’orario alle 21:00. In seguito ricorda a tutti i presenti che a dicembre scade il mandato del direttivo della consulta ed occorrerà eleggerne uno nuovo, aggiungendo di non ricandidarsi ma di preferire un rinnovamento. In seguito il presidente comincia ad esporre i punti all’ordine del giorno. Essendo il primo punto all’o.d.g. riferito all’Estate Setina, tiene a precisare che l’incontro di oggi è un tavolo tecnico di lavoro, per questo non dovremmo aspettarci miracoli ma semplicemente un incontro dove confrontarci sulle esigenze e le proposte delle varie associazioni presenti. Aggiunge poi che siamo sulla strada giusta e occorre lavorare per il futuro. Interviene poi anche il responsabile del Settore Cultura, il dott. Formicuccia, aggiungendo che per l’estate setina ci sono circa 60 eventi in programma. Aggiunge poi, che volendo potremmo far uscire anche una brochure, anche se limitata. 

Questo è un coordinamento e per questo occorre ancora lavorare bene sul programma. Riguardo ai rimborsi alle associazioni, ci sono, saranno più parziali che totali ma ci sono. Poi in conclusione del suo intervento aggiunge che a parte i soliti problemi, come quello del palco, essendo solo uno anche se facilmente smontabile, occorre ragionare sulle proposte. Dopo l’intervento del dirigente interviene Angelo Palombi portavoce dell’associazione Araba Fenice, chiedendo se per gli eventi inerenti all’Estate Setina le associazioni potranno usufruire delle strutture comunali o dovranno pagare? Successivamente domanda se per gli eventi che hanno un alto costo e dove il pubblico paga un biglietto di entrata, ci saranno lo stesso i contributi del comune o no? Il dirigente risponde che le associazioni potranno usufruire degli spazi e che tutte le associazioni riceveranno contributi. Interviene Titta Ceccano, portavoce dell’associazione Matutateatro, domandando se l’evento si protrarrà fino a settembre dato che un suo spettacolo è in programma per quel mese. Formicuccia risponde affermativamente. Il portavoce dell’associazione E.R.C.O.L.E. prende la parola e successivamente chiede se già ci si sono riscontrate sovrapposizioni di eventi nello stesso giorno, e puntualmente il dirigente afferma che ci sono delle sovrapposizioni di eventi, ma la cosa non costituisce un grande problema perché comunque si svolgeranno in quartieri diversi, il vero problema è solo per le attrezzature che sono limitate. Angelo Palombi portavoce dell’associazione Leonardo Onlus e la portavoce dell’associazione C.I.F. chiedono se occorre pagare la Siae oppure no, ma aggiunge l’associato della Leonardo che occorre saperlo al più presto, soprattutto per quelle associazioni che come loro hanno in programma 3 serate e tutte costituite da concerti. Il dirigente prende di nuovo la parola per rispondere alla domanda, e rassicura tutti confermando che la Siae cercherà di pagarla il comune facendosi fare un prezzo forfettario in modo da coprire tutti gli eventi, comunque la comunicazione si avrà al più presto. Di nuovo la Leonardo Onlus domanda se è prevista un’assicurazione tra i contributi del comune nel caso di qualche incidente. L’assicurazione c’è, ma solo ed esclusivamente per gli stabili del comune come il centro sociale, in altri casi no, questa è la risposta del dirigente.

 In seguito interviene nuovamente il portavoce dell’associazione E.R.C.O.L.E., domandando se sarà possibile avere un calendario con le date dell’Estate Setina, in modo tale che le associazioni possano orientarsi. Aggiunge poi che questa bozza di calendario potrebbe essere inviata anche prima della riunione del 24 tramite mail a tutte le associazioni. Prende la parola la rappresentate dell’associazione C.I.F. affermando che una delle date dei loro eventi era in programma l’11 di luglio ma nel caso in cui fosse tutto già prenotato fino al 15, rinunciano alla manifestazione. Di nuovo la parola passa alla Leonardo Onlus preannunciando che il suo intervento è più politico che altro e domanda se l’amministrazione darà finanziamenti a pioggia o farà delle scelte selettive perché ci sono manifestazioni che interessano direttamente l’amministrazione e quindi avranno la precedenze? Risponde il Dott. Formicuccia sostenendo che una ipotesi non esclude l’altra, poi aggiunge che non c’è un bando a cui rispondere con dei criteri, quindi l’amministrazione non esclude nessuno e tutti avranno spazio. Poi continua affermando che questo non è assolutamente qualunquismo ma semplicemente un modo per far si che tutti partecipino. Il presidente espone il secondo punto all’ordine del giorno, riguardante la Notte Bianca chiedendo a tutti di aderire con dei progetti e anticipando che molto probabilmente varrà realizzata a metà settembre. L’assemblea si chiude alle ore 20.00. 

Il Segretario 

Vincenzo Polisena

Il Presidente della Consulta 

Ignazio Romano